Schemi di gioco

Le tattiche e gli schemi di gioco più utilizzati nel mondo del calcio

Ogni giorno sentiamo parlare esperti di calcio e non, di tattiche, moduli e schemi di gioco; tutti dicono la sua perchè in Italia fondamentalmente siamo tutti allenatori.

Esistono diversi fattori che possono influenzare il modo di giocare di una squadra; il modo di interpretare una fase difensiva/offensiva, il modo di sviluppare il gioco e l’ attitudine della stessa per caratteristiche tecniche. 

portale dilettanti - moduli e tattiche di gioco nel calcio

Tattica: insieme di accorgimenti e modi di agire adottati durante una partita, ritenuti più giusti e adeguati al raggiungimento di un determinato scopo.

Strategia: capacità di raggiungere obiettivi predisponendo una serie di mosse e contromosse per vincere la gara.

3-5-2

Un modulo con tre difensori che per caratteristiche devono coprire una bella fetta di campo usato sia in Italia che in Europa. Tre centrocampisti centrali che devono fare filtro nel mezzo con i due esterni che devono dare supporto sia in fase difensiva che in fase offensiva. Due attaccanti che devono svariare su tutto il fronte d' attacco, liberi di muoversi e cercare gli spazi.

4-3-2-1

Una piramide implica un gioco con un' enfasi di attaccare attraverso la parte centrale del campo. Un modulo con 4 difensori con gli esterni di spinta, 3 centrocampisti votati all' interdizione, 2 trequartisti di tecnica e fantasia e 1 attaccante che deve svariare e cercare di sfruttare la fantasia dei trequarti creando spazi per gli inserimenti da dietro.

4-4-2

Il modulo più classico, semplice da applicare e forse il più usato negli anni passati nel calcio. 4 difensori, 4 centrocampisti e 2 attaccanti. Questo schema ha 2 variabili: centrocampo in linea con i centrocampisti sulla solita linea di gioco o centracampo a "rombo" con un vertice basso e un trequartista. Solitamente molto utilizzato perchè facilmente modificabile anche nel corso della partita.

4-3-3

Un modulo usato molto che per caratteristiche lo rende piuttosto offensivo. 4 difensori come il precedente ma con 3 centrocampisti a tutto campo e soprattutto 3 attaccanti veri sulla solita linea. La forte pressione davanti lo rende non del tutto equilibrato, se gli attaccanti non fanno anche la fase difensiva sulla prima linea sia con che senza possesso palla.

Portale dilettanti

il calcio ...

Strategia e tattica sono in realtà molto simili tra loro con delle differenze sostanziali che le rendono cmq complementari. Per il corretto funzionamento di una tattica di gioco c’è sempre bisogno di una strategia a supporto, e viceversa. Calcisticamente parlando, moduli, movimenti dei giocatori, posizione in campo fanno parte della situazione tattica mentre l’ interpretazione, l’ impostazione e gli schemi sono la parte strategica. In qualsiasi parte d’ Italia sentiamo parlare di moduli, di schemi ma sostanzialmente nessuno va oltre la semplice considerazione personale.

Ogni mister o allenatore ha la propria idea del calcio e il proprio credo !!! A seconda della sua volontà, della sua mentalità sceglie di adattare i giocatori al modulo o il modulo in base ai giocatori che ha in rosa. Innanzitutto inizia con la scelta del modulo di gioco, ovvero dal numero di calciatori da assegnare ad ogni reparto (difesa, centrocampo, attacco), i più classici sono il 3-5-2 il4-4-2 il 4-3-3 il 4-2-3-1 ed il 4-3-1-2.

Il modulo è la prima scelta che deve fare per poter creare un modo e un’ impostazione di gioco creando la tattica per andare a concretizzare il lavoro dei giocatori e renderla efficace. Il modulo può essere offensivo (4-3-3 con 3 attaccanti) ma con un’ impostazione non per forza votato all’ attacco e viceversa.

Infatti la caratteristica importante è l’ interpretazione del modulo stesso, le posizioni dei giocatori e i movimenti degli stessi che, in base all’ azione (offensiva o difensiva) che stanno facendo, devono tenere e compiere. Inserimenti, marcature, diagonali e tutto quello che ne consegue sono le fondamenta per qualsiasi impostazione di gioco. Il modulo è una sinergia tra tattica e strategia.

Un altro punto che il mister e allenatore può creare con lungimiranza e visione in prospettiva sono gli schemi di gioco. Uno schema è una strategia per ottenere il massimo in una situazione specifica della partita. Ne esistono migliaia ma tutti devono essere provati e riprovati nell’ allenamento durante la settimana creando la situazione o fase di gioco più simile alla partita stessa. Ci sono schemi per i calci d’ angolo, per le punizioni, per i falli laterali o per azioni di gioco specifiche.

Tattica e strategia si preparano durante tutti gli allenamenti con un impegno sia mentale che fisico.

gol2

GOL CON IL PORTIERE IN USCITA

Fase di gioco terminale dove l' attaccante supera il portiere in uscita segnando il gol.

rigorefuori-dilettanti-portale-calcio

RIGORE TIRATO A LATO

Palla inattiva (in questo caso rigore) tirato fuori sul lato sinistro del portiere.

calciatori-portale-dilettanti

DRIBBLING

Azione di gioco a centrocampo dove un giocatore cerca di portare la squadra in superiorità numerica con un dribbling.